lun

19

ago

2013

Come usare comodamente LaTeX su Windows

Su richiesta di un amico, vista l'importanza e la diffusione che LaTeX ha nella composizione di articoli scientifici, e magari per qualche interessato anche poesie, testi greci, spartiti musicli e quant'altro, ho deciso di scrivere una piccola guida che desse gli strumenti necessari all'installazione di quanto serve per avere i migliori strumenti disponibili in rete per scrivere e compilare in LaTeX...

Inanzitutto vorrei cominciare risparmiandovi la solita descrizione di cosa LaTeX sia, immagino l'abbiate trovata in ogni dove. Vi fornirò direttamente i link e i programmi necessari direttamente da qui:

 

  • MiKTeX: TeX per Windows. Disponibile nella versione a 32 bit o 64 bit.
  • Editor di testo: potente ed affidabile, anche se a prima vista in inglese e a pagamento, ma poi vi darò qualche dritta per averlo gratis e in Italiano, InLage (a noi serve la versione 4.7, perchè craccabile con un tool che ho trovato in rete, anche se ormai non ricordo più dove...)
  • Tool per sbloccare la versione completa: InLage Activator. Un software gratuito e privo di virus
  • Dizionario italiano per la correzione aomatica dei testi. Direttamente dal dizionario italiano di OpenOffice...
leggi di più 2 Commenti

lun

11

lug

2011

Installare ROOT su Ubuntu?

Con questi pratici consigli non sarà più un problema

leggi di più 0 Commenti

lun

11

lug

2011

Errore linux "no init found. Try passing init=bootarg"

Se vi è capitato che all'accensione di Ubuntu vi si presenta un messaggio BuisyBox che vi annuncia di non essere riuscito a recuperare il valore della variabile init, probabilmente è perchè il settore da cui cerca di andare a pescare i file di inizializzazione del sistema operativo è danneggiato. Bene, direte, grazie tante, ma come riprendere in mano la situazione?

Risposta: come sempre, quando linux non vuol saperne di andare la risposta sta nel CD-Live. Mi spiego: quello che vi serve è di riparare dei settori danneggiati, ma non potete farlo da ubuntu direttamente, in quanto non si può riparare il filesystem mentre è in uso il sistema operativo che lo utilizza. Quindi ecco:

 

1) avviate il pc;

2) inserite il CD-Live;

3) riavviate (quando arrivate alla schermata di errore digitate reboot e date invio);

4) fate partire ubuntu in modalità prova da CD;

5) aprite una finestra di terminale da applicazioni>accessori>terminale;

6) digitate sudo fdisk -l  (vi mostrerà le partizioni e il tipo di filesystem, qui dovete cercare quella che contiene ubuntu, che quindi probabilmente avrà un filesystem ext...)

7) supponiamo che la partizione contenente ubuntu sia la sda1, digitate sudo fsck /dev/sda1 e date invio.

 

Riavviate ubuntu e vedrete che questa volta funzionerà. ;-)

 

N.B.: come giustamente mi fa notare mosy il programma fsck risulta ancora avere qualche bug, maggiormente nelle versioni un po' datate. Nonostante sul mio Ubuntu Lucid Lynx (10.04) abbia funzionato consiglio di utilizzare un CD-Live (o un supporto USB avviabile) con cui far partire una versione di fsck aggiornata, pertanto o installarla provvisoriamente nella RAM e successivamente avviarla, o in alternativa (molto meglio) utilizzare un supporto funzionante con installata una versione di Ubuntu pari o superiore alla 12.04 (che è, appunto, LTS, come del resto la 10.04 o la prossima 14.04), o in alternativa una qualsiasi distribuzione di Linux purchè recente. Grazie della segnalazione.

5 Commenti

English translation is the only one really cared (besides, obviously, italian, which is the original one), for the others I can't provide any assurance on the correct interpretation of google translate. Sorry for this inconvenience, I hope this site can help everybody.