Buongiorno lettore, rileggo questa mia pagina dopo qualche anno. Ammetto che al momento in cui scrivevo non conoscevo i risultati matematici sulla martingala e forse sono stato un po' prolisso in certe situazioni, ad ogni modo rileggendo le argomentazioni matematiche mi sembrano corrette, ma se dovessi notare delle imprecisioni non esitare a farmelo notare. Grazie mille dell'attenzione e buona lettura!

Set-after-3

Spiegazione del metodo

Il mio scopo nel redigere queste poche pagine internet è puramente quello di illustrare quanto poco spesso bisogna credere ai facili guadagni. In questa pagina mi voglio riferire ad un presunto metodo proposto da un signore che vuol farsi chiamare Professor Soriani, che ha pubblicato nel suo sito guadagna-online-subito.com.

 

Voglio far riferimento anche al blog a quest'indirizzo: http://spammit.blogspot.com/2010/01/double-cash-e-set-after-3.html.

 

Vi illustro il metodo del professor Soriani (e di molti altri siti simili):

 

la roulette produce numeri casuali che variano da 0 a 36, e prevede possibilità di scommessa non solo su singoli numeri, ma anche su gruppi di numeri. In particolare il caso che interessa il metodo di scommessa evidenziato dal professore è la suddivisione di tali numeri in rossi-neri.

Prima di iniziare ad addentrarmi nello specifico voglio ricordare, in primo luogo, che lo 0 è l'unico VERDE nella roulette (né rossonero).

 

Quindi a questo punto il metodo battezzato set-after-3 consiste nell'aspettare che lo stesso colore esca per tre mani consecutive, poi iniziare a puntare sul colore opposto, inizialmente puntando la minima puntata disponibile, poi, nel caso non esca il colore da noi scommesso, raddoppiando la puntata sullo stesso colore.

 

Un esempio:

escono tre numeri NERI di fila,

punto 1€ sul ROSSO -> esce NERO perdo 1€

punto ancora sul ROSSO, questa volta 2€, se lo perdo punterò 4€ sul NERO alla mano successiva, altrimenti avrò incassato la mia vincita e dovrò aspettare altri tre numeri dello stesso colore consecutivi.

 

 

 

confutazione

 

Mi scuso in anticipo per le banalità da cui ho deciso di partire, ma voglio essere sicuro che anche chi non ha alcun fondamento di matematica capisca.

 

La prima cosa che notiamo è che il professore ci propone una implicita approssimazione della probabilità di uscita di un certo colore al 50%, mentre in realtà su 37 numeri (da 0 a 36, zero compreso) solo 18 ci possono far vincere (ci sono 18 rossi, 18 neri e 1 verde). Quindi ad ogni mano la possibilità di vittoria è di 18/37 (il 48,64%).

 

Approssimiamola comunque a 1/2 (50%) per far contento il professore. Diciamo ora che sia uscito per tre volte di fila il colore nero, quale è la probabilità che esca ancora nero una quarta volta?

Siccome si tratta di eventi indipendenti (l'estrazione di un nero non mi fa aumentare o diminuire la probabilità di uscita di un'altro nero) dovremmo ritenere che si tratti ancora di 1 probabilità su 2.

 

Vi chiedo ora un piccolo sforzo di immaginazione: chiamiamo 0 la mano in cui esce un numero nero e 1 quella in cui esca un numero non nero (rosso o verde). Quale sarà quindi la probabilità che esca la combinazione 000? ossia 3 neri consecutivi? facciamo una cosa semplicissima: proviamole.

000
001
010
011
100
101
110
111

 

contate: sono 8 combinazioni. Ok, quindi alla quarta estrazione? esattamente 8 possibili combinazioni per 2 possibili esiti della mano seguente= 16.

in pratica, come sicuramente tutti avrete già intuito senza questa banale spiegazione, all'ennesima mano ho 2^n (2 alla n) possibili combinazioni. (se osservate, c'è in questo metodo che vi propongo un forte collegamento al sistema binario, lascio però a voi sfruttare ciò per ricavare deduzioni più dirette mentre proseguo con la dimostrazione).

 

Adesso salto fino alla mano in cui vinco. Se vinco alla n-esima mano, avrò vinto

 

 

e nelle mani precedenti avrò perso

 

Questa sommatoria fa esattamente

 

2^n-1

 

quindi:

vincita - perdita = 1€ * (2^(n-1))-1

 

vincita - perdita = 1€ * (2^(n-1)-2^(n-1)+1)

 

vincita - perdita = 1€.

 

in definitiva, il guadagno è sempre di 1€ quando vinciamo.

 

E allora la fregatura dove 'sta? eccola: i casinò impongono dei limiti di puntata. Quindi dopo 6 o 7 mani se ancora non avete vinto non potrete più puntare il doppio, il che significa che ogni pur grossa vittoria sarebbe in perdita.

 

Non si capisce? allora ecco l'esempio:

dopo 3 mani che esce nero io punto 1€ sul rosso, non esce per altre 6 mani, in cui io ovviamente ho giocato al raddoppio, puntando all'ultima 32€ (cioè 1€*2^5). Alla mano successiva dovrei giocare 64€ per recuperarli, ma il limite di giocata è 50. Quindi? anche se vinco alla mano successiva sarò in perdita di 28€...

 

A questo punto potrebbe salirvi un'obiezione: beh, bravo, ma prima di perdere quei 28€, se ne ho guadagnati molti di più, è comunque un gioco in vincita.

 

Altro conto per affondare la lama nel petto del professore allora: quanti soldi, statisticamente perlando, dovrei aver vinto prima che mi capiti una mano sfigata che me ne faccia perdere 28?

 

conti alla mano: alla settima mano le combinazioni passate saranno 2^6=64 combinazioni possibili. quindi in teoria 1 combinazione da 6 mani su 64 potrebbe essere quella della disfatta. ovvero in massimo 70 mani (6 mani iniziali + 64 mani consecutive) posso aver vinto

al massimo 17€ perchè, giocando sempre alla quarta mano posso vincere 1€ al massimo ogni 4 mani, e 70/4=17€ (escludo il resto in centesimi perchè le vincite sono in quantità intere di euro, in quanto la nostra giocata è sempre di quantità di euro intere).

in pratica ogni 64 mani in media ho guadagnato 17€ e ne ho persi 28.

 

Sono in perdita di 11€. calcola inoltre che non ho considerato le mani in cui perdi, ad esempio all'ottava, nona, decima mano, quindi con perdite esponenzialmente maggiori.

 

Ps: so di essere stato molto prolisso e di avere credo pochissimi lettori che sono giunti alla fine dell'articolo, ma se notate delle imprecisioni matematiche vi prego di sottopormele e le correggerò il prima possibile. Grazie mille a tutti dell'attenzione, spero di aver reso un servizio utile.

 

Sviluppi e conseguenze: è possibile perfezionare il metodo fino a farlo diventare molto più efficace di questo, usandolo quindi come un GIOCO, solo con qualche percentuale un po' più elevata di vincita, ma pur sempre un GIOCO: ossia non lo si può mai rendere assolutamente vincente. Occorre soprattutto porsi un limite non troppo alto(di tempo, di giocate o di denaro) e, assolutamente, rispettarlo.

English translation is the only one really cared (besides, obviously, italian, which is the original one), for the others I can't provide any assurance on the correct interpretation of google translate. Sorry for this inconvenience, I hope this site can help everybody.